Home | Dipartimenti | Dipartimento Dei Servizi - U.O.S.D. Fisica Sanitaria
 

Fisica Sanitaria

ultima modifica 03/04/2015
-
 
Responsabile:
E-M@il:
Dr.Assunta PETRUCCI
a.petrucci@sanfilipponeri.roma.it
-
Telefoni
 

Segreteria:

+39 06 3306 3094

fax:

+39 06 3306 2611

Fax:


Sede  
Edificio:
D

Piano:

-1
--
Dirigenti Fisici -
  Dr.Rita CONSORTI
- Dr. Francesco Pio MANGIACOTTI
tecnici (TRSM):     Sig.Maurizio D'ANGELO
  Sig.Stefano BARILE
   

ATTIVITA' 

La Fisica Sanitaria è un settore della Fisica applicata alla Medicina ad alta complessità ed assume un ruolo fondamentale nella diagnosi e nella cura delle patologie umane. In particolare, si occupa del corretto impiego delle radiazioni ionizzanti e non ionizzanti nel campo della diagnostica e terapia medica. L’impiego clinico sul paziente di qualsiasi sorgente di radiazioni necessita del benestare del fisico medico.

L’attuale normativa prevede la necessità di avvalersi della figura dell’Esperto in Fisica Medica con le competenze stabilite dal D.Lgs 187/00. Inoltre, il D.Lgs. 230/95 e s.m.i. ed il D.Legs. 626/94 impongono, al datore di lavoro che esercita attività con l'impiego di radiazioni ionizzanti, l'applicazione della sorveglianza fisica dei lavoratori, curata dagli Esperti Qualificati, persone che hanno la competenza e l'abilitazione necessaria allo svolgimento della radioprotezione.

La figura del Fisico Medico risulta infatti insostituibile nei settori della radioterapia oncologica, radiologia diagnostica, controlli di qualità, radioprotezione e della medicina nucleare.

Il Controllo di Qualità comprende l’insieme delle attività finalizzate ad assicurare l’adeguata qualità, precisione e accuratezza nei diversi impieghi delle radiazioni, nonché la riproducibilità delle procedure e dei sistemi usati. Nella pratica della fisica medica rientra sia l’effettivo svolgimento dei controlli di qualità sia la loro definizione procedurale e la loro supervisione. Il controllo di qualità è di grande importanza per la determinazione della dose ai lavoratori e ai pazienti o per la stima della dose al feto nel caso di donna in gravidanza esposta a radiazioni.

Le attività caratterizzanti la Fisica Sanitaria hanno una valenza aziendale e riguardano principalmente:

  • studio fisico dosimetrico del piano di cura (conformazionale, IMRT, stereotassi cerebrale, stereotassi body) in radioterapia oncologica e ottimizzazione della dose prescritta, in stretta collaborazione con il medico radioterapista attraverso l’utilizzo di un software dedicato con fusione di immagini (CT, MR, PET);
  • dosimetria dei fasci di fotoni ed elettroni per Radioterapia Esterna e Radioterapia Stereotassica con collimatori fissi e multilamellari;
  • dosimetria di fasci di elettroni prodotti dall’acceleratore NOVAC7 per Radioterapia Intraoperatoria (IORT);
  • dosimetria in vivo con l’impiego di rivelatori specifici (MOSFET) durate i trattamenti IORT in sala operatoria
  • gestione rete DIC dedicata per la Radioterapia;
  • collaudi e controlli di qualità sulle apparecchiature di radiodiagnostica e radioterapia;
  • valutazione dei criteri minimi di accettabilità delle apparecchiature radioterapiche e radiologiche, garanzia di qualità e ottimizzazione delle prestazioni nella diagnostica per immagini convenzionale e digitale (TC, RM, radiologia digitale);
  • radioprotezione dei lavoratori e della popolazione contro i pericoli delle radiazioni derivanti dalla detenzione e dall'impiego di sostanze radioattive e di macchine radiogene, in adempimento alla normativa vigente; valutazione dei rischi di esposizione negli ambienti di lavoro mediante rilievi e controlli di radioprotezione periodici;
  • didattica e di ricerca;
  • formazione/informazione degli operatori come previsto dal D.Lgs. 230/95;
  • gestione dei siti di risonanza magnetica in adempimento alla normativa vigente in relazione alla funzionalità dell’impianto RM, alla sicurezza degli operatori, alla protezione del paziente ed alla garanzia della qualità;
  • brachiterapia della prostata con impianto permanente di semi di  Iodio-125.