Home | Dipartimenti | DEA San Filippo Neri | Terapia Intensiva Neurochirurgia




 

Terapia Intensiva Neurochirurgica

ultima modifica 28/07/2016
 
 

.C.P.S.E

Giorgio MENICAGLIA
 
Telefoni
 

Segreteria:

+39 06 3306 2492
 
Sede  
Edificio:
C

Piano:

3
 
Equipe Medica -
  Claudio AMODEI
  Monica BARONCIA
  Maria Giovanna BUBBICO
  Alessandro CERRONI
  Emma COMANDINI
  Anna Maria  DePAOLINI
  Sofia IMBERCIADORI
  Thomas Michael MULLER
  Francesco Maria PELAGALLI
  Michelina POLISTINA
  Gabriella SALVATORI
  Sabrina VOLPETTI
  Mirella RABITA
   
Orario visitatori: Tutti i giorni: 16.00 - 16.30 compatibilmente con le esigenze assistenziali.
 

ATTIVITA'

La terapia intensiva Neurochirurgica dedicata al ricovero dei pazienti sottoposti ad interventi di neurochirurgia, chirurgia vertebrale e chirurgia ORL.

E’ composta da sei posti letto dotati di ventilatore automatico e sistemi di monitoraggio di elevato livello.

Il Servizio viene garantito grazie alla collaborazione tra 11 anestesisti rianimatori dedicati e 17 unità infermieristiche. L’attività di monitoraggio e controllo clinico è garantita per 24/24 al massimo livello assistenziale con cura ed attenzione anche al trattamento del dolore postoperatorio.

I dirigenti medici garantiscono prestazioni anestesiologiche in corso di interventi neurochirurgici, chirurgia vertebrale e chirurgia otorinolaringoiatrica utilizzando complessi sistemi di monitoraggio intraoperatorio.

 Sono inoltre dedicati al servizio per le valutazioni anestesiologiche  dei pazienti sia in preospedalizzazione che in ricovero ordinario, assistenza anestesiologica per i pazienti sottoposti ad interventi di chirurgia minore, a procedure radiologiche diagnostiche ed interventistiche.

Si effettuano interventi in awake surgery per il trattamento delle neoplasie a basso grado in sede eloquente.

All’interno della U.O.S.D. ci si attiene scrupolosamente ai protocolli aziendali relativi sia al buon uso del sangue e degli emoderivati che all’antibiotico-profilassi ed antibiotico terapia in conformità con l’adozione dello standard europeo EUCAST nell’interpretazione dell’antibiogramma.

Si effettuano tracheotomia percutanee secondo varie metodiche.

Tempi di visita più prolungati possono essere concordati in casi particolari ed autorizzati dal responsabile del reparto con documento sottoscritto.

L’ingresso dei parenti è consentito dalle 16.00 alle 16.30, compatibilmente con le esigenze assistenziali.

I dirigenti medici sono disponibili, nella stessa fascia oraria, a fornire notizie cliniche ai parenti dei pazienti ricoverati nella sala colloquio posta all’interno del reparto.

Non si rilasciano notizie telefoniche.

E’ cura dei dirigenti medici provvedere all’eventuale trasferimento presso le  strutture di riabilitazione neuromotoria di fiducia.

In caso di trasferimento presso altro reparto o struttura, il personale provvederà ad informare telefonicamente i parenti.